fbpx

Buon compleanno napoletano!

Settembre è il mese del ricominciare: le vacanze sono finite, si torna al lavoro e si riprende la routine di sempre…ma settembre a volte è anche un mese di gioia e festeggiamenti!

E lo sai il perché? Perché c’è il compleanno di Napoletano!

 

Ebbene sì, il 22 settembre sarà passato esattamente un anno dall’apertura del nostro ristorante. Volevamo perciò ringraziarvi per il supporto che ci avete dato durante tutto questo primo anno di attività e non sarebbe stato nel nostro stile fare una cerimonia in piccolo.

 

D’altronde, si sa, a Napoli i compleanni non durano mai solo un giorno…per questo motivo abbiamo deciso di organizzare un’intera settimana di festeggiamenti!

 

A partire da giovedì 15 e fino a giovedì 22 settembre ci saranno tanti eventi imperdibili con ospiti speciali e sorprese a non finire, tutte ovviamente in stile partenopeo.

 

Vi trasporteremo direttamente a Napoli con la nostra Live Radio Quartieri Spagnoli, nel cuore pulsante della città, tra i panni stesi e penzolanti dai fili agganciati alle finestre e ai balconcini, i murales meravigliosi e giganteschi che moltissimi artisti del nostro tempo stanno regalando a queste vie, e le finestre da cui si diffondono a tutto spiano musica neomelodica e profumi di ricette più varie.

 

Tornerà Fabio Zizolfi con la sua Tombolata Scostumata, una versione molto più divertente e coinvolgente del gioco tradizionale, nata nelle case popolari dei quartieri di Napoli – i cosiddetti “Vasci”.

 

A differenza della Tombola tradizionale, la persona che estrae i numeri li chiama con il proprio significato (associato alla smorfia napoletana), che generalmente è conosciuto dai giocatori. Ad ogni numero estratto, il significato di tale numero viene concatenato con quello dei successivi. I giocatori poi creano storie e aneddoti sempre diversi e divertenti, nati dagli intrecci che sono mossi dalla casualità.

 

Infine, potrete godere di una cena accompagnata da una posteggia napoletana, e no, non c’entra nulla con il parcheggio. La posteggia è un complesso musicale ambulante o anche il luogo dove si ferma a suonare un complesso musicale. La parola posteggia deriva, naturalmente, da “puosto” che è il luogo occupato da chi svolge un’attività che è rivolta al pubblico. I venditori ambulanti, ad esempio, occupano un posto fisso sulla pubblica via per cui è facile parlare di “ ‘o puosto d’ ‘o verdummaro” o di altri venditori.

 

Eredi dei menestrelli e dei trovatori, gli antichi posteggiatori napoletani vagavano per le piazze e le locande oppure si sistemavano, solitamente a gruppi, nei ristoranti più frequentati dai ricchi e dai forestieri per cantare canzoni popolari e racimolare così qualche soldo.

 

Chiuderemo poi in bellezza per la serata di Buon Compleanno con una cena e spettacolo a base di musica ed estrazione finale di un grosso premio.

Che fai, non vieni? Ti aspettiamo per festeggiare insieme a noi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.